You are here
Home > Pubblicuriosità > Eco sostenibilità nella cultura di massa: come e perché si ricicla la carta?

Eco sostenibilità nella cultura di massa: come e perché si ricicla la carta?

Probabilmente lo facciamo da anni e ne siamo sostenitori. Magari ci arrabbiamo con chi non lo fa. Ma ci siamo mai chiesti: perché si ricicla la carta?

Potrebbe sembrare un quesito banale o dalla risposta scontata. Eppure, alcune indagini statistiche hanno confermato che moltissime aziende e persone si dedicano al riciclaggio della carta o perché obbligati da nuove regole, o seguendo l’esempio altrui. Riteniamo sia, quindi, molto importante, rispolverare alcuni concetti di base sul riciclaggio della carta.

Raccolta differenziata della carta: perché è importante?

La carta, al contrario di altri prodotti, non è un rifiuto. Ciò significa che lo scopo principale della sua raccolta differenziata non è lo smaltimento, bensì il riciclaggio. La motivazione principale è legata al contenimento dei costi ambientali ed economici. Per lavorare la cellulosa, infatti, vengono abbattuti numerosi alberi e il consumo di acqua ed elettricità raggiunge picchi altissimi. Basta soltanto una tonnellata di carta riciclata per salvare almeno 4 alberi e dimezzare le emissioni di anidride carbonica nell’atmosfera, nonché per ridurre al minimo anche i costi legati all’acqua e all’energia elettrica. Inoltre, il riciclaggio della carta può essere utilizzato per la realizzazione di numerosi prodotti di uso comune.

Come si ricicla la carta?

Vi sono, effettivamente, diversi metodi per procedere al riciclaggio della carta. Tuttavia, le fasi principali sono le stesse:

  • Raccolta e accumulo di carta da macero
  • Trasferimento della carta da macero nei maceratori, ovvero enormi vasche d’acqua calda nelle quali la carta viene separata da eventuali residui metallici, sminuzzata e ridotta in poltiglia
  • La poltiglia di carta viene filtrata attraverso uno specifico macchinario in grado di eliminare residui meno visibili, come ad esempio la colla
  • La poltiglia viene a questo punto inserita in un ulteriore macchinario che la trasforma in foglio bagnato
  • I fogli vengono quindi asciugati e poi imballati, pronti per la vendita.

Essenzialmente, ogni metodo di riciclaggio ricalca questa prassi e vogliamo sottolineare che si tratta di un processo non inquinante, lì dove le cartiere abbiano a disposizione adeguata attrezzatura per il filtraggio e lo smaltimento dei residui.

Fabiola Ernetti
Fabiola Ernetti
Fabiola Ernetti, classe 1984. Appassionata di libri e scrittura, segue con interesse, come lettrice e come blogger, moltissimi settori, in particolare quello della Psicologia e del Business Management. Il suo credo professionale è basato su due presupposti: la curiosità è la penna migliore, il web il foglio di maggior qualità; la comunicazione è passato, presente e futuro, ovvero la chiave di ogni tipologia di coinvolgimento.

Lascia un commento

Top